L " "ormone dell"amore" potrebbe essere usato per trattare l"autismo

L'autismo è un disturbo molto diffuso e di diventare meglio conosciuto. Si compone di una serie di anomalie nel cervello che causano comportamenti ripetitivi e problemi nell'interazione sociale e nella comunicazione.

In un precedente articolo Medciencia, abbiamo spiegato quali sono i sintomi cardinali e segni di autismo sono e come rilevare rapidamente nei bambini. La buona notizia è che a poco a poco chiarire il meccanismo d'azione di ossitocina per un possibile uso in autismo, anche se c'è ancora una lunga strada da percorrere.

Si noti che questa idea non è nuova a tutti, perché negli articoli letteratura scientifica sono stati pubblicati che hanno analizzato questa possibilità. Ma ora, grazie a ricercatori presso l'Università di Tokyo, si capisce meglio come fa questo ormone nel cervello in pazienti autistici e permette un barlume di speranza per sviluppare un trattamento sicuro ed efficace con questo ormone.

Ossitocina migliora i sintomi dell'autismo

Un ossitocina è talvolta chiamato l'ormone dell'amore, e non c'è da stupirsi, come ha dimostrato di giocare un ruolo importante nel collegamento stabilito tra gli appassionati e tra le madri ei loro figli.

Per condurre l'esperimento, i ricercatori giapponesi messo a punto uno studio in cui 40 pazienti con diagnosi di autismo hanno partecipato. Dopo 90 minuti di ricevere una dose di ossitocina tramite uno spray nasale, gli scienziati hanno usato uno scanner ad alta tecnologia per misurare l'impatto di ormone nel cervello.

Hanno trovato un aumento dell'attività nella corteccia prefrontale, in particolare la zona conosciuta come mediale ventrale, un'area chiave dell'autismo. Per verificare l'efficacia del trattamento, sono stati mostrati a ciascuno di loro un personaggio di un film e ha dovuto indovinare se fosse di carattere benigno o maligno.

Il risultato è stato chiaro: la dose di ossitocina aumenta la capacità dei pazienti autistici di interpretare segnali sociali in modo accurato.

Essi potrebbero trarre beneficio da trattamento di pazienti con grave autismo

Lo studio giapponese ha visto la partecipazione di uomini con autismo lieve; vale a dire i maschi autistici che hanno avuto più gravi capacità di comunicazione autistici.

Anche se, a priori, questo può sembrare un grande disagio per i risultati ottenuti, l'autore dello studio Hidenory Yamasue ha spiegato che anche i pazienti con più grave autismo possono trarre beneficio dal trattamento con l'ormone ossitocina, perché migliora le espressioni non verbali più che il dialogo stesso.

"Pertanto, le persone autistiche con deficit nella comunicazione non verbale e di interazione sociale potrebbero trarre beneficio dalla somministrazione di ossitocina", ha detto Yamasue.

Una lunga strada da percorrere ancora

Inoltre, il dottor Andrew Adesman avverte della possibilità di utilizzare in futuro ormone dell'amore per il trattamento di pazienti autistici:

"E 'probabile che sia parecchi anni prima di avere un'idea più chiara di se ossitocina è un trattamento sicuro ed efficace"

Inoltre, il ricercatore Andrea Roberts ha aggiunto:

"Penso che i precedenti studi mostrano che esiste la possibilità di ossitocina per essere un po 'utile per le persone con disturbi dello spettro autistico, ma l'evidenza sui livelli di efficacia a lungo termine non è ancora lì"

Tags

Autismo Cervello